Nel maggio 2018 la ballerina Giorgia D’Amico, decise di girare un video per il suo ZHdK Bachelor Projekt sul “Baitino” di Punta di Larescia; la cima che più di altre l’aveva ispirata artisticamente e si prestava come scenografia.

Lo scopo del progetto e quindi del video era quello di realizzare una coreografia in cima ad una vetta. Trovarsi sopraelevati sul Nido d’Aquila rendeva possibile ballare ancora più in alto, sentirsi sospesi in aria e poter ammirare con scrupolosità il fantastico paesaggio, traducendo in movimento lo spazio, l’aria, le luci e i colori.

Tutto ciò è stato avverato con la collaborazione di tre giovani della Valle di Blenio: Yari Rebai, Danny Caron e Alessio Giuliani.



La Capanna


La capanna di Gorda, situata a m 1800 s/m, sorge in un ampio pascolo sopra le case dei Monti di Gorda.
La prima capanna fu costruita in legno nel 1965, sostituita poi nell'anno 2000 con l'attuale costruzione in muratura e legno, su due piani, completa di 30 posti letto, cucina, refettorio, servizi e doccia moderni e funzionali. Proprietaria della capanna è la Società Nido d'Aquila (SANDA).
I guardiani sono Nadia e Alan Ochsner.


La vista dalla capanna è spettacolare: sull'Adula e su tutto il fondo valle.

Dal 2009 la capanna è dotata anche di un impianto di energia eolica (realizzato su iniziativa del guardiano, sostenuto, finanziato e messo in esercizio con la collaborazione di un gruppo di amici) e donato alla Società Nido d'Aquila il 29 agosto 2010, nel corso di una breve cerimonia tenutasi a Gorda. Questo impianto funziona molto bene e - unitamente al pannello solare già installato alcuni anni fa - copre completamente il fabbisogno energetico della capanna, soprattutto nel periodo invernale


 

 

Ogni estate viene inoltre organizzata una colonia per i ragazzi, con varie attività volte a conoscere la montagna, sotto la guida di monitori esperti e motivati a trasmettere ai partecipanti l'amore e la passione per le nostre belle montagne!